user_mobilelogo





I Corsi si svolgono anche sotto forma di giornate o mezze giornate intensive organizzate al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti. Se siete interessati contattate Daniela: 339.4522858 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.





Meditazione - Centratura e Consapevolezza di Sé

Sviluppo delle Facoltà Interiori
Riconnessione Spirituale


- La FORMAZIONE BASE riguarda l'apprendimento delle tecniche fondamentali di Meditazione.
   - Le posture fondamentali, la respirazione pranica,
   - l’uso della frequenza armonica (8-432 Hz), 
   - il silenzio, l’ascolto del Sé Superiore.

Acquisire la consapevolezza del corpo, della mente e del proprio centro spirituale. Armonizzare le energie psico-fisiche e stimolare i chakra attraverso l’uso di tecniche basate sul respiro, il suono, il colore, la visualizzazione e particolari posture fisiche, per ottenere un perfetto stato meditativo, di rilassamento e di profondo equilibrio. 

PROGRAMMA GENERALE:

- Approccio Etico (fase paragonabile a Yama e Niyama)
- Stretching ed Esercizi Fisici inclusi i Riti tibetani (fase paragonabile ad Asana)
- Espansione sensoriale, respirazione e offerta (paragonabile a Pranayama)
- Pratiche specifiche distinte per livelli (fase paragonabile a Pratyahara)
- Fissazione con l'uso della candela e del Mandala (paragonabile a Dharana)
- Meditazione profonda (paragonabile a Dhyana)

- I LIVELLI USCCESSIVI prevedono l'apprendimento delle tecniche di costruzione del CORPO DI LUCE e di riconnessione con gli Archetipi - in fase di Pratyahara. 

Il Corpo di Luce è quel corpo energetico che va costruito, alimentato e sviluppato attraverso precise tecniche meditative e di orientamento delle energie psico-fisiche. È il veicolo attraverso il quale possiamo creare continuità di coscienza al di là dell’attuale condizione psico-fisica, per realizzare maggiore consapevolezza di noi stessi e del nostro potere spirituale.


Recuperare il contatto con gli “archetipi fondamentali” significa riappropriarsi delle funzioni e delle facoltà fisiologiche, psichiche e spirituali che stanno alla base della nostra vita e dei nostri equilibri energetici. Si tratta di allinearsi con i codici di base, con le matrici esistenziali che reggono l’Universo e l’evoluzione, con l’ausilio di semplici posizioni corporee e della vibrazione di specifici suoni.

NOTA:
L'eventuale impiego di termini sanscriti o tibetani è puramente di carattere comparativo: la Meditazione trasmessa da Carlo Dorofatti non è di estrazione orientale sebbene possano riconoscersi talune affinità. Nel Percorso Accademico pluriennale varie forme di Yoga o di pratica orientale vengono insegnate da istruttori a ciò debitamente formati.


Approfondimento:

LA MEDITAZIONE DEGLI OTTO RESPIRI


La "Meditazione degli Otto Respiri" costituisce una sintesi della ricerca e dell'esperienza di Carlo Dorofatti relativamente all'uso del respiro in quanto strumento di drenaggio tensionale, pulizia sottile, centratura, riequilibrio energetico e stimolazione di facoltà interiori .

Ogni tecnica respiratoria ha precisi effetti e funzioni e va eseguita rispettando una precisa prassi. Tutte le indicazioni specifiche verranno fornite durante il corso.

Programma:

La Respirazione Pranica di Centratura - Allineamento - Potenziamento
La Respirazione Triangolare di Radicamento e Canalizzazione
I Respiri Tibetani dello Yoga del Sonno e del Sogno
La Respirazione Elettrica
La Respirazione Laterale
La Respirazione Circolare
La Respirazione Bilanciata
La Respirazione Triangolare di Proiezione

Le pratiche vengono svolte da seduti, su di una sedia oppure a terra nella tipica posizione a gambe incrociate, in semi-loto oppure in ginocchio (zen).



"I princìpi che animano quanto propongo, si fondano sull’idea che ognuno debba responsabilmente autodeterminare la propria via, in piena libertà, trovando in sé la sorgente del proprio potere personale e della propria consapevolezza." - Carlo Dorofatti



I corsi si svolgono per lo più a TERNI ma possono essere svolti anche in altri Centri e Città.

Vedi le date e i luoghi dei prossimi corsi consultando il 
Calendario Eventi




COS'E' LA MEDITAZIONE ? A CHE SERVE ?

 

Taluni pensano che la Meditazione sia poca cosa. Altri che sia perfino pericolosa, da guardare con sospetto. Molti non capiscono neanche bene cosa sia: a differenza di altre cose come lo yoga, la palestra, la danza, quando si parla di meditazione si ha la sensazione vaga che si tratti di qualcosa di noioso e poco pratico, o che al limite che serve a rilassarsi un po'. O che sia una pratica religiosa.

Ebbene, ecco cos'è la MEDITAZIONE:

Prima di tutto non è una tecnica ma uno modo di essere e di vivere: un modo centrato, consapevole, lucido, posato, sobrio, potente, efficace, sereno, equilibrato di essere se stessi.

E' profondità: capacità di dare significato alle cose, di comprenderle a più livelli di lettura. E' intelliggere in profondità, capire, comprendere.

E' consapevolezza delle proprie scelte, nel proprio quotidiano. Minor vulnerabilità ai condizionamenti esterni: maggiore ascolto di se stessi.

Può essere rilassamento, certo, ma può anche essere attivazione delle proprie facoltà inedite e misteriose, sensibilità superiore, forza. Energia!

E' la base e lo sfondo di ogni esplorazione ed esperienza umana, relazionale, esoterica e spirituale in funzione evolutiva.

E' Coscienza.

Se la meditazione è un modo di essere, le tecniche per conseguirlo e svilupparlo possono essere numerose: da quelle yogiche, a quelle mentali, da quelle passive a quelle attive e dinamiche. L'Arte è meditazione, perfino il proprio lavoro quotidiano può diventarlo.

Meditazione è anche raccoglimento, preghiera, riflessione: fare il punto.

E' estensione: qui e ora, ma soprattutto ovunque e sempre.

Ecco cos'è, per me, la MEDITAZIONE ed ecco il motivo per cui, per me, è la base irrinunciabile di qualsiasi percorso terapeutico e di crescita, introspettivo ed evolutivo.


Carlo Dorofatti